Consiglio pastorale

 

IL CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

DALLA COSTITUZIONE E STATUTO:

NATURA

Art. 2 - Il Consiglio Pastorale Parrocchiale, in seguito denominato Consiglio, è l’organo di partecipazione dei fedeli alla vita e alla missione della parrocchia; esso rappresenta l’intera comunità parrocchiale nell’unità della fede e nella varietà dei suoi carismi e ministeri. I suoi membri prestano il loro aiuto nel promuovere l’attività pastorale della comunità. Il Consiglio fa riferimento al canone 536 del Codice di Diritto Canonico.

FINALITÀ
Art. 3 - Il Consiglio studia, programma e verifica l’azione pastorale della comunità nel duplice momento di crescita interiore e di missione.

MEMBRI
Art. 4 - Il Consiglio è composto di diritto dal parroco; dai ministri ordinati che hanno incarichi pastorali nella vita parrocchiale e da un rappresentante delle religiose operanti in parrocchia.
Il Consiglio è composto, inoltre, da laici che:

appartengono a gruppi o associazioni parrocchiali;

rappresentano le varie zone della parrocchia;

svolgono un servizio stabile nella comunità;

si distinguono per la testimonianza cristiana.

image image image